Ultime notizie

LA CURA: RISPOSTE DAL SISTEMA

di Gabriele De Stefani | in collaborazione con Stefano Gagliardi, Ornella Maffi, Stefano Mollenbeck, Sonia Rumi e Diego Zanola

 

Avete finito di seminare? termina un’annata di lavoro impegnativa non priva di eventi sfavorevoli. Tra guerre che hanno causato la fluttuazione dei prezzi, ed eventi atmosferici che hanno danneggiato le nostre culture, forse è arrivato il momento di sedersi e riflettere su come prevenire con prontezza le future minacce rivolte alla stabilità delle nostre imprese agricole. Quanto state per leggere è una vera e propria “Relazione di Cura”, la cura che da definizione deve essere interpretata come: prendersi cura dell’altro, ossia far crescere, accompagnare, supportare, promuovere le capacità e le potenzialità.

 

COMAB

Per chi in azienda si occupa del settore agronomico è il periodo più tranquillo ma è di fondamentale importanza perché ci permette di programmare la campagna per l’anno successivo. In questo momento bisogna cercare di assimilare più informazioni possibili per poter essere pronti ad affrontare le semine del mais, una delle campagne più importanti in termini numerici e di ettari seminati. Per questo motivo Comab organizzerà le riunioni di zona per Brescia e Mantova nel mese di gennaio dove verrà posto un focus su quanto è stato fatto nel 2023.

Verranno affrontati temi come la programmazione del 2024 e le comunicazioni riguardanti la nuova PAC. Le riunioni di zona sono un modo per valutare l’annata precedente e creare informazione sulle novità per poi decidere il piano di semina considerando le difficoltà, le proprie necessità e gli obiettivi affiancati da un tecnico. In che direzione stanno andando le normative politiche riferite all’agricoltura del nostro paese? In che modo affrontare al meglio il futuro dell’agricoltura italiana?

Non dimentichiamoci che la Lombardia e in particolare la pianura padana, è una delle zone più importanti a livello nazionale per la coltivazione di cereali e per il settore zootecnico. Oltre al confronto tra i tecnici di Comab e le aziende agricole è importante che ci sia confronto e collaborazione con tutte le altre cooperative del nostro gruppo per capire ciò che è necessario per il benessere dell’agricoltura nel prossimo futuro.

 

COMAZOO

Come dal punto di vista agronomico, anche in zootecnia i dati risultano esserci necessari per valutare performance aziendali, pianificare costi e investimenti ma anche saper essere più resilienti ai rischi in cui dobbiamo imbatterci quotidianamente.

Valutare e leggere i propri dati aziendali ci permette di avere un controllo efficace su tutta la nostra azienda, per poterci migliorare e per saper rispondere in maniera concreta a qualsiasi scenario ci si presenti davanti. Facendosi affiancare da un veterinario o da un tecnico di fiducia possiamo poi migliorare la situazione della nostra mandria sia a livello sanitario sia da un punto di vista di performance alimentari.

Comazoo esegue un lavoro continuativo di aggiornamento dei propri prodotti per poter fornire ai propri soci sempre il miglior rapporto qualità/ prezzo. L’aggiornamento continuo è favorito dalla collaborazione continua tra le aziende agricole e il reparto tecnico di Comazoo, il quale ha come obiettivo quello di migliorare le performance aziendali.

Inoltre, i dati raccolti in azienda entrano sempre più spesso all’interno di un sistema informatico nazionale (Banca Dati anagrafica Nazionale, sistema di tracciabilità del farmaco, monitoraggio dei parametri di benessere e salute animale, etc), un sistema fondamentale per la risoluzione di alcune importanti e urgenti problematiche che vedono gli allevamenti al centro di analisi basate su fattori ambientali e sociali.

L’aumento della competitività del comparto agricolo nazionale rappresenta per ogni singolo allevatore una fondamentale sfida per l’accesso al mercato. Le richieste dei consumatori, sempre più legate all’etica, le emergenze globali come l’antibiotico resistenza e la riduzione delle emissioni in atmosfera impongono al sistema italiano di basare le decisioni su informazioni oggettive e certe. In un contesto di questo tipo, il Servizio Tecnico di Comazoo, organizza incontri rivolti agli allevatori e tecnici, non solo per formare, ma anche per migliorare la collaborazione e il dialogo tra gli operatori del settore.

 

AGEMOCO

L’annata che si è appena conclusa ci ha ricordato che per quanto noi possiamo impegnarci nell’adempiere a strategie di semina adeguate, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo, la grandinata di luglio per esempio ha inciso sui raccolti di più di cento imprese agricole socie, l’anno precedente a causare diversi danni invece è stata la forte siccità.

È importante ricordare che la cura è anche prevenzione, e dal punto di vista assicurativo non bisogna trascurare l’importanza di verificare i valori assicurati nelle polizze rispetto ai valori attuali e reali delle aziende, in particolare per quanto riguarda i fabbricati, macchinari e merci.

È fondamentale aggiornare i contratti assicurativi in modo di garantire una copertura adeguata alle nostre imprese in caso di sinistri. In questo periodo di programmazione dell’anno che sta arrivando, è necessario effettuare un’analisi delle proprie esigenze imprenditoriali e verificare se le coperture attualmente presenti nei pacchetti assicurativi contemplano polizze che coprono rischi particolari come: la responsabilità civile prodotti, la tutela legale, polizze sul bestiame, l’incendio, la responsabilità civile e il furto.

È importante essere certi di avere una copertura completa e adeguata alle specifiche esigenze della propria attività. Per questo Agemoco, mette a disposizione il proprio personale per una consulenza globale al fine di valutare attentamente le attuali coperture assicurative e per verificare la necessità di apportare eventuali aggiornamenti o integrazioni alle polizze esistenti.

I consulenti assicurativi saranno in grado di fornire un supporto professionale per individuare le migliori soluzioni assicurative in base alle specifiche esigenze dell’azienda. L’aggiornamento dei contratti assicurativi e la verifica dei valori assicurati rispetto ai valori attuali e reali delle aziende, sono operazioni fondamentali per garantire una copertura adeguata e completa, non dobbiamo mai trascurare questa importante attività di revisione soprattutto se possiamo avvalerci della consulenza professionale che il sistema cooperativo ci offre.

 

COMISAG

Con l’arresto temporaneo delle attività nei campi, si apre una preziosa opportunità per agricoltori e imprenditori agricoli. È il momento ideale per dedicarsi con impegno alla formazione sulla sicurezza sul lavoro e all’approfondimento delle dinamiche interne aziendali. La sicurezza riveste un ruolo cruciale nel settore agricolo. Investire del tempo per acquisire consapevolezza sulle buone pratiche di lavoro, compresi l’utilizzo corretto degli attrezzi agricoli e le precauzioni da adottare, può prevenire incidenti e garantire l’incolumità per sé e per i propri collaboratori, nonché un ambiente di lavoro più sicuro.

Parallelamente, l’approfondimento delle leggi in ambito agricolo, la gestione dei documenti fiscali, la pianificazione del bilancio e la conoscenza delle pratiche contabili di base è un gradino fondamentale per ottimizzare la gestione aziendale.

Mentre la natura riposa, bisogna investire su sé stessi e sul futuro della propria attività, questo periodo offre l’occasione di affinare le conoscenze necessarie per una conduzione efficiente e trasparente dell’impresa agricola. È importante acquisire competenze nella gestione delle risorse umane, nella stesura dei contratti e non ultimo nelle normative ambientali che influiscono sulla pianificazione del territorio, passando anche dall’uso responsabile dei pesticidi, dalla gestione delle risorse idriche e dalla conservazione delle biodiversità. In questo processo evolutivo che ci coinvolge, e riscrive il vivere quotidiano, Comisag accompagna i propri soci.

Accanto a servizi amministrativi, paghe e tecnici, fornisce l’assistenza on-line, organizza corsi specifici e convegni formativi con relatori esperti del settore. Affianca le imprese agricole nelle scelte di investimento, attraverso l’analisi dei fattori finanziari aziendali e le opportunità agevolative presenti sul mercato. Il periodo che va da novembre a febbraio diventa così un’opportunità preziosa per crescere professionalmente, arricchire il proprio bagaglio formativo e programmare il proprio futuro.

 

AGRICAM

È opportuno anche valutare quelle necessità del parco macchine che ogni anno tendiamo a trascurare, gli imprevisti in campo possono essere molti ed i trattoristi sanno quanto è frustrante fermare i lavori nei campi per piccolezze che si sarebbero potute prevenire.

Il personale di Agricam in questi mesi è a disposizione per fissare un appuntamento in sede o presso la vostra impresa agricola per effettuare una diagnosi delle necessità del parco macchine, al fine di ottimizzare le potenzialità dei mezzi e prevenire futuri spiacevoli imprevisti che potrebbero alterare la fluidità dei lavori durante i periodi di maggiore produttività. In questo modo danni causati dagli inconvenienti subìti durante la scorsa stagione, potranno essere riparati con pezzi di ricambio dell’assortimento, di Agricam sia di prima scelta sia aftermarket.

Ordinare per tempo i pezzi sostitutivi potrà farvi beneficiare di prezzi vantaggiosi, sia per le numerose offerte invernali di cui dispone la vostra cooperativa sia per i prezzi riservati agli ordini cumulativi. Infatti mentre si pianifica la prossima campagna, sarebbe funzionale provare a comporre un piccolo magazzino interno alla propria azienda, con una scorta composta dai pezzi di ricambio più critici che puntualmente vengono meno nel momento del bisogno, in modo da non interrompere i lavori per la mancata visione avuta durante il periodo di calma.

Grazie alla disponibilità delle cooperative di Montichiari avrete modo di sfruttare il periodo invernale in modo efficace riuscendo a ridurre lo stress e la frenesia durante la stagione estiva, per un lavoro più efficiente e una migliore gestione delle risorse migliorando redditività complessiva dell’impresa agricola.

Scarica L’articolo E Compila Il Form

Ultime News

IL COMPARTO AGRICOLO NEL PNRR

“Sbaglieremmo tutti a pensare che il PNRR sia solo un

Scopri di più

LA CURA: RISPOSTE DAL SISTEMA

di Gabriele De Stefani | in collaborazione con Stefano Gagliardi,

Scopri di più

SUINETTI: ENTERITE POST SVEZZAMENTO

SUINETTI: ENTERITE POST SVEZZAMENTO Di Stefano Gandellini Nel mese di

Scopri di più

SUOLO: RISPOSTE DAL SISTEMA

Il tecnico informa di Gabriele De Stefani e Davide Pedrini

Scopri di più

ACADEMY: IMPRENDITORI PER IL FUTURO

L’Academy per gli imprenditori del futuro   Un corso per

Scopri di più

PASSIONE E PARTECIPAZIONE

Grandi avvenimenti per “noi del CIS” in questi mesi. Abbiamo

Scopri di più

RISPETTO E COOPERAZIONE

di Marco Baresi   Le parole “cooperativa” e “cooperazione” fanno

Scopri di più

INSIEME PER NUTRIRE IL FUTURO

TRA STORIA, EVOLUZIONE ED OBIETTIVI.   LA NOSTRA STORIA Erano

Scopri di più

NUOVO DISCIPLINARE – PRODUZIONE PARMA E SAN DANIELE

NUOVO DISCIPLINARE - PRODUZIONE PARMA E SAN DANIELE di Angelo

Scopri di più

IL FUTURO DEGLI ERBICIDI SI CHIAMA: XPOWER

IL FUTURO DEGLI ERBICIDI SI CHIAMA: XPOWER Di Cristina Zappettini

Scopri di più

Cis Consorzio Intercooperativo Servizi - C.F. e P.IVA 01797760988 - Preferenze sulla privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Crediti: Linoolmostudio