Ultime notizie

NON SORGO, MA SORGI

NON SORGO, MA SORGI

di Simona Bonfadelli

Da anni seminiamo il sorgo, pianta utilizzata per produrre foraggio, sostanza per l’alimentazione di bestiame, di cui sono aumentate le semine l’anno scorso a causa della siccità. Data la ridotta esigenza di acqua di cui necessitano queste colture e le premesse idriche negative si prevede un aumento delle superfici seminate anche in primavera ed estate 2023.

 Ma cosa significa seminare “il sorgo”? Cos’è il sorgo? 

Da un punto di vista botanico il genere Sorghum appartiene alla famiglia delle Poaceae. Il sorgo, una delle prime piante che è stata coltivata dall’uomo, vede la sua origine, probabilmente, nell’Africa Occidentale. Il sorgo viene coltivato anche per l’alimentazione umana, ed è uno tra i cereali più importanti, insieme a frumento, riso e mais.

All’interno del genere Sorghum esistono diverse specie, coltivate per la produzione di foraggio o granella. Da un punto di vista agronomico si tratta di una specie che sfrutta al meglio l’acqua disponibile, ha una ridotta necessità di trattamenti fitosanitari, di fertilizzazioni e ha una grande adattabilità ambientale. Quella del sorgo è una pianta anche molto sana, che non presenta rischio di 

micotossine, e permette di ottenere un prodotto molto buono.

Per scegliere quale tipologia di sorgo seminare dovete innanzitutto capire le vostre necessità, perché in commercio si trova di tutto: sorgo da granella, sorgo da granella a taglia alta, sorghi zuccherini, da foraggio, da sfalcio, bmr, miscugli, cicli corti, medi e precoci e chi più ne ha più ne metta!

I sorghi da granella potete utilizzarli per la trebbiatura oppure per produrre trinciati. Nel secondo caso si scelgono varietà a taglia alta, che sviluppano un importante panicolo e che vanno seminate a file. La maturazione del panicolo può variare tra la parte superiore del panicolo e quella inferiore e dall’interno all’esterno. Dovrete perciò testare diversi grani per valutare il momento di raccolta ideale.  In genere questi sorghi hanno cicli medio-lunghi.

Il sorgo gentile o sudangrass (Sorghum bicolor spp sudanense)

Il sorgo gentile è il tipico sorgo da foraggio. Il fusto di queste piante, con elevata capacità di ricaccio, è sottile ed elastico. Il ciclo è più corto rispetto a quello dei sorghi da granella e, dopo circa 65 giorni dall’emergenza è possibile raccogliere il prodotto trinciato. Questa tipologia di pianta, se le condizioni metereologiche lo permettono, può ricacciare. Il ricaccio può essere anch’esso poi trinciato o sfalciato. 

Il sorgo zuccherino (Sorghum bicolor spp saccharatum)

Il sorgo zuccherino è generalmente di taglia elevata, con foglie larghe e culmo grosso. Il midollo è zuccherino, appetibile, ma la pianta accestisce poco e ha un ciclo molto lungo. Questa tipologia di pianta, visto il grande sviluppo che ha, può essere soggetta ad allettamento.

Da un punto di vista botanico esiste anche il Sorghum bicolor spp technicum, adatto per la produzione di foraggi e utilizzato per produrre le scope in saggina.

Oltre alle varietà in purezza, esistono anche incroci e ibridi o miscugli di diverse tipologie di sorgo.

 

Si possono trovare anche sorgi BMR, cioè con un basso contenuto di lignina e, di conseguenza, una migliore digeribilità.

Il sorgo è una specie botanica che ha una grande variabilità genetica. Una volta compresa la grande varietà della specie è possibile scegliere la tipologia di pianta più adatta al prodotto che si vuole raccogliere, nonché all’urgenza di avere del foraggio a disposizione. Se l’agricoltore ha bisogno di un foraggio affilato o fasciato non seminerà del sorgo da granella. Invece, se avrà la necessità di raccogliere velocemente, non seminerà un sorgo zuccherino, ma un gentile. 

Il sorgo o, meglio, i sorghi, sono un’importante fonte di foraggio che può affiancare, nella razione, i cereali autunno vernini ed il mais e che permette di sfruttare i terreni più marginali e con scarsità di acqua disponibile per l’irrigazione.

 

Ultime News

NON SORGO, MA SORGI

NON SORGO, MA SORGI di Simona Bonfadelli Da anni seminiamo

Scopri di più

LA CAMPAGNA GRANDINE 2023

LA CAMPAGNA GRANDINE 2023 Agemoco e VH Italia insieme per

Scopri di più

VERSO PIÙ VASTI ORIZZONTI

LEVARE LO SGUARDO VERSO PIÙ VASTI ORIZZONTI di Marco Baresi

Scopri di più

SUOLO: RISPOSTE DAL SISTEMA

Il tecnico informa di Gabriele De Stefani e Davide Pedrini

Scopri di più

IL FUTURO DEGLI ERBICIDI SI CHIAMA: XPOWER

IL FUTURO DEGLI ERBICIDI SI CHIAMA: XPOWER Di Cristina Zappettini

Scopri di più

NOVITÀ FISCALI PER LE IMPRESE AGRICOLE

NOVITÀ FISCALI PER LE IMPRESE AGRICOLE Di Monica Facchetti NESSUNA

Scopri di più

IL COMPARTO AGRICOLO NEL PNRR

“Sbaglieremmo tutti a pensare che il PNRR sia solo un

Scopri di più

LA CURA: RISPOSTE DAL SISTEMA

di Gabriele De Stefani | in collaborazione con Stefano Gagliardi,

Scopri di più

NUOVO DISCIPLINARE – PRODUZIONE PARMA E SAN DANIELE

NUOVO DISCIPLINARE - PRODUZIONE PARMA E SAN DANIELE di Angelo

Scopri di più

Crisi Energetica

Crisi Energetica Effetto Costi Prod Latte Vaccino 20 Set 2022b

Scopri di più

Cis Consorzio Intercooperativo Servizi - C.F. e P.IVA 01797760988 - Preferenze sulla privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Crediti: Linoolmostudio