Ultime notizie

ALIMENTAZIONE DI PRECISIONE NEL BOVINO DA CARNE

L’Azienda Agricola Pieve di Nodari, localizzata nel bacino storico di Comazoo, fa parte della compagine sociale della cooperativa ormai da molti anni. Tra le varie attività svolte, sicuramente quella dell’allevamento del bovino da carne è la più importante. I bovini sono distribuiti in diversi siti produttivi, ognuno dei quali con caratteristiche specifiche che riguardano sia le strutture che la tipologia di animali allevati.
La struttura di più recente acquisizione presenta particolari innovazioni tecnologiche di sicuro interesse per tutti i nostri soci. Si tratta di una struttura originariamente destinata all’allevamento del bovino da latte, radicalmente modificata tenendo ben presenti le esigenze del bovino da carne e il benessere in allevamento dello stesso.

Gli animali all’arrivo vengono sottoposti ad un protocollo sanitario concordato con il veterinario aziendale e a una gestione dell’alimentazione specificatamente studiata con razioni dedicate e differenziate in funzione del sesso, della razza e del peso. La realizzazione di ampi spazi destinati all’infermeria, su lettiera permanente, consente il recupero di una percentuale molto elevata dei bovini che eventualmente manifestano patologie in questa fase. L’allevamento di circa 600 capi avviene totalmente su lettiera permanente. La stalla è stata convertita al meglio facilitando l’accesso alla mangiatoia attraverso la rimozione delle catture originariamente presenti e sostituendo gli abbeveratoi originali con vasche in acciaio inox che forniscono una quantità d’acqua in misura superiore al minimo richiesto. La stalla, totalmente aperta, ha avuto un notevole beneficio dall’installazione di un sistema di ventilazione a pale orizzontali automatizzato gestito da una centralina che considera temperatura, umidità e velocità del vento.

L’innovazione tecnologica più evidente di questa azienda è l’adozione di un sistema di miscelazione e distribuzione dell’alimento unifeed totalmente automatizzato (Lely Vector). Tale sistema si struttura fondamentalmente in due robot di miscelazione e foraggiamento e in un sistema di carico degli stessi (cucina), che si approvvigionano da siti di stoccaggio dedicati. Questa tipologia di gestione dell’alimentazione presenta innumerevoli vantaggi nell’allevamento del bovino da carne; il più evidente e immediato è la possibilità di gestire razioni alimentari dedicate alle varie tipologie di animali presenti in allevamento (razza, sesso e peso). Ciò ha consentito, in questa azienda, di allevare
Limousine, Charolaise e incroci, maschie e femmine, nelle varie fasi produttive, soddisfacendo i fabbisogni di ogni categoria.

Un aspetto vantaggioso che si è subito evidenziato è il continuo avvicinamento dell’unifeed presente in mangiatoia o eventualmente scaricato agli animali; ciò associato al fatto che i bovini non possono restare senza alimento a disposizione, ha notevolmente migliorato l’ingestione di sostanza secca degli stessi. Le razioni somministrate sono assolutamente precise e corrispondenti alle formule inserite; dato che è stato più volte verificato attraverso delle analisi presso il nostro laboratorio.

L’omogeneità delle razioni è molto buona a patto di collocare foraggi pre – trinciati nei siti di carico della cucina. La corretta gestione della quantità minima di unifeed presente in mangiatoia, associata a una corsia di alimentazione rivestita in resina, ha eliminato qualunque problema di fermentazione dell’alimento in mangiatoia. Il sistema consente, inoltre, di gestire alimenti che vanno introdotti in piccolissime quantità, come minerali, tamponi e lieviti, indirizzandone l’uso solo nella
categoria di animali dove è richiesto. L’impianto è gestito da un software che è in grado di fornire all’allevatore e al nutrizionista dati fondamentali per migliorare le performance: reale consumo di alimento per ogni singolo box; variazioni legate ad eventuali patologie, anche di un singolo animale presente all’interno del box; calcolare l’indice di conversione reale per ogni singola partita ed eventualmente per ogni fase produttiva; gestire al meglio, dal punto di vista alimentare, una fase critica come il ristallo conoscendo con precisione la quantità di sostanza secca ingerita; valutare in tempo reale e con dati certi la variazione di sostanza secca assunta dagli animali nel momento in cui si inserisce una nuova materia prima.

Le razioni alimentari utilizzano in larga misura foraggi e materie prime aziendali. Ai foraggi, sia insilati che affienati, sono affiancati concentrati aziendali (quali mais e orzo farina) e un nucleo proteico formulato dal Servizio Tecnico di Comazoo in funzione delle esigenze specifiche dell’azienda, come ad esempio l’assenza di materie prime geneticamente modificate. L’avere un allevamento in cui gli aspetti legati al benessere animale sono considerati una priorità, associato a un sistema di alimentazione fortemente innovativo, si è tradotto nell’azienda Nodari in un notevole miglioramento degli incrementi ponderali medi giornalieri, anche in

rapporto alla stessa tipologia di animali allevati in altre stalle della stessa azienda, in un miglioramento della qualità delle carcasse al macello e in una migliore e più economica gestione degli alimenti, soprattutto concentrati, azzerando gli scarti.

L’azienda Nodari è l’esempio più evidente che la realizzazione, o l’adattamento di strutture preesistenti, con parametri migliorativi del benessere animale in allevamento, associati a sistemi di ventilazione e alimentazione tecnologicamente innovativi, da cui trarre dati la cui analisi migliori il management aziendale è la strada da percorrere per restare all’interno di un mercato sempre più competitivo ed esigente.

Ultime News

Ordina il Gasolio online con AGRICAM

Agricam è fiera di informarVi che è stata predisposta un’area

Scopri di più

Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori

La Regione Lombardia, ha approvato le disposizioni attuative per la

Scopri di più

PRESTITI PER GIOVANI AGRICOLTORI

La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti

Scopri di più

Ciclo dai pesci agli ortaggi di pregio, dilaga l’acquaponica

Prende sempre più piede in Italia la costruzione di impianti

Scopri di più

COMUNICAZIONE DIGITALE: COME UN FAR WEST

Immaginate di essere nel Vecchio West, tra carovane di pionieri

Scopri di più

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Negli ultimi anni sono state emanate specifiche norme europee e

Scopri di più

AFFRANCAMENTO DI VALORE AREE EDIFICABILI

In caso di possesso di un’area edificabile che si intende

Scopri di più

REGISTRATORI TELEMATICI DI CASSA

Quasi sul filo di lana arriva la moratoria in vista

Scopri di più

COVER CROPS ESTIVE ED AUTUNNALI

Durante l’inverno, prima della semina del mais, oppure in estate,

Scopri di più

AGRICAM VOLA A PRAGA PER LE PROVE IN CAMPO BEDNAR

Dal 28 al 30 maggio Agricam ha organizzato in collaborazione

Scopri di più

Cis Consorzio Intercooperativo Servizi - C.F. e P.IVA 01797760988 - Privacy Policy - Cookie Policy - Crediti: Linoolmostudio